Fineconomy - La tenuta di wall street incoraggia i mercati, rimbalza il petrolio
Podcast05/05/2020

La tenuta di wall street incoraggia i mercati, rimbalza il petrolio

Dopo un aprile dominato dagli interventi monetari e fiscali per sostenere la ripartenza delle economie, a maggio gli investitori sembrano concentrati sulla riapertura, sia in America che in Europa, alla ricerca di segnali sui tempi della piena ripresa produttiva.

La tenuta di Wall Street, che ieri ha messo a segno una chiusura in territorio positivo ai massimi della seduta, ha incoraggiato le piazze asiatiche, con l’eccezione di Tokyo chiusa per festività, e influenza positivamente gli scambi delle Borse europee in mattinata.

Il mercato è sostenuto anche dal rimbalzo del prezzo del petrolio, sia il benchmark americano che prosegue il recupero sopra la soglia dei 20 dollari, sia il Brent del Mare del Nord, che tenta l’avvicinamento a quota 30 dollari per barile.

I prezzi del petrolio in rialzo, infatti, non sono solo l’effetto dei tagli decisi dai principali produttori, ma riflettono anche le aspettative che i consumi globali possano ripartire come conseguenza di una piena ripresa in vista dell’attività produttiva nelle principali economie.

Milano si muove in territorio positivo supportata soprattutto dai titoli finanziari e energetici, anche qui in conseguenza del movimento al rialzo del petrolio.

Anche i futures sui principali indici di Wall Street si muovono in territorio positivo nella mattinata europea, a segnalare la possibile prosecuzione del movimento al rialzo del finale di seduta di ieri, con l’attenzione degli investitori concentrata sulla riapertura delle attività in corso in diversi Stati dell’Unione.

Per oggi è tutto, appuntamento a domani.