Fineconomy - Italia al test dei mercati mentre il sentiment globale resta positivo
Podcast18/05/2020

Italia al test dei mercati mentre il sentiment globale resta positivo

L’Italia che riapre dopo il lockdown va al test dei mercati che continuano a guardare soprattutto alle prospettive di ripresa dell’economia. Il test riguarda il mercato azionario e lo spread, ma questa settimana si concretizza anche con la risposta dei risparmiatori al nuovo BTP Italia, che inizia oggi il collocamento.

La ripartenza italiana avviene nel contesto di mercati globali che continuano a essere impostati positivamente, guidati da Wall Street che prosegue il rally in corso ormai da un mese e mezzo. La settimana infatti è partita con un’Asia in positivo, una partenza europea in recupero e futures sui principali indici di New York che si muovono in rialzo.

Il clima di fiducia di mercati e investitori è certificato questa mattina a Milano dalla decisione di Consob, l’organo di controllo di Borsa e società, che ha sospeso il divieto temporaneo di vendite allo scoperto, citando la ‘progressiva normalizzazione’ delle condizioni di mercato.

A supportare le azioni globali anche un prezzo del petrolio in costante recupero, che ha riguadagnato i 30 dollari al barile anche nella versione americana. Questo nonostante l’approssimarsi di scadenze tecniche analoghe a quelle che un mese fa avevano causato il crollo anomalo dei prezzi.

Anche le parole del presidente della Fed Powell, che domenica in tv ha affermato di avere ancora molte munizioni e ha parlato di ripresa all’orizzonte,  supportano il sentiment.
In settimana lo stesso Powell parlerà in audizione al congresso, mentre in Europa è atteso un intervento del capo economista della BCE Lane.

Dati e dichiarazioni ufficiali a parte, dall’economia americana arrivano comunque segni di una netta ripresa dell’attività, che potrebbero diventare statisticamente tangibili già a giugno-luglio.

Per oggi è tutto, appuntamento a domani.